Annuncio pubblicitario

Nel tentativo di comprendere gli ingredienti magici che compongono la ricetta per creare un blog di successo, sono uscito alla ricerca di blogger di successo che hanno formato siti Web popolari e redditizi. I frutti di quella ricerca hanno portato alla luce due grandi nomi della blogosfera: Vitaly Friedman di Smashing Magazine e Joshua Topolsky di The Verge.

Scrivere è una cosa così personale e privata. D'altra parte, l'atto di blogging è una cosa così pubblica e trasparente. Quando metti insieme i due, hai questo atto viscerale e crudo di trasmettere idee su Internet.

È difficile immaginare che quelle idee possano mai diventare qualcosa di molto popolare, popolare e che osi sperare - redditizio?

Ci sono molte storie interessanti su come sono iniziati alcuni dei blog e dei siti Web più famosi al mondo. Guarda la storia di Arianna Huffington. Ha iniziato la sua carriera di scrittore online con un sito web chiamato Resignation.com, dove è entrata in scena chiedendo le dimissioni del presidente Bill Clinton. Dalla fondazione di

The Huffington Post nel maggio del 2005 alla sua acquisizione da parte di AOL il 7 febbraio 2011, Arianna e il suo team di giornalisti hanno creato uno dei blog di notizie più popolari su Internet.

Quindi hai un sito come il Bestia giornaliera, fondata nel 2008 da Tina Brown e Barry Diller. Alla fine è cresciuto e si è unito a Newsweek per diventare la "casa online" di Newsweek Magazine. Poi c'è la storia di Darren Rowse, uno dei miei blogger preferiti, che ha lasciato il suo lavoro lavorando come operaio per cercare di guadagnarsi da vivere attraverso i blog. Ha fondato b5media nel 2005 con colleghi blogger, ha fondato il sito estremamente popolare ProBloggere ammette apertamente che oggi guadagna comodamente un reddito a sei cifre tramite i blog.

Non finisce qui. Hai Gizmodo, Gawker, TechCrunch, Mashable, SmashingMagazine, TMZ, The Verge... l'elenco potrebbe continuare, e sono sicuro che molti lettori qui hanno i loro preferiti personali.

Quindi, qual è il segreto per creare un blog di successo? In che modo alcuni siti funzionano così bene, mentre così tanti altri restano ai margini?

Perché mi sono rivolto al blog

Secondo WordPress.com, ci sono oltre 60,6 milioneWordPress.com ha ospitato blog in tutto il mondo. Giusto. Milioni. Ci sono oltre 100.000 nuovi siti WordPress creati ogni giorno. È difficile ottenere un quadro preciso di quanti siti Web vengono creati su Internet ogni giorno, ma se solo le statistiche di WordPress sono indicative, il numero è massiccio.

Proprio come Darren Rowse, mi sono rivolto al blog più per necessità che per altro. Avremmo dovuto avere il nostro primo figlio, mia moglie non avrebbe più lavorato, quindi avevamo bisogno di entrate. Ho provato a comprare e vendere oggetti d'antiquariato su Ebay per guadagnare entrate extra. Questo sforzo ha avuto un discreto successo - sono riuscito a stabilire uno status Powerseller con valutazioni positive al 100% - ma il lavoro è stato enorme e il profitto risultante è stato minuscolo.

Quindi, mi sono rivolto a una passione che ho avuto sin da quando ero un bambino - scrivere. Ho sempre avuto un amore travolgente per la parola scritta e la gioia creata da una frase ben congegnata. Al momento, nel 2006, non pensavo fosse possibile guadagnare davvero nulla scrivendo, ma ho iniziato a farlo online solo per la gioia di farlo. Ho adorato gli articoli di artigianato, e se potessi guadagnare qualche soldo nel processo, tanto meglio.

La mia storia è stata una lunga strada di innumerevoli nottate notturne a scrivere articoli di blog e articoli per le arachidi e una ricerca infinita di clienti nuovi e meglio pagati. Certo, c'era anche un sacco di caffè. Probabilmente troppo caffè.

creare un blog di successo

Avanti veloce al 2012. Ora scrivo per uno dei migliori blog di tecnologia su Internet, sono un editore e scrittore per un sito di tecnologia educativa e nel 2009 ho fondato da proprio blog chiamato TopSecretWriters - il mio primo tentativo di pubblicare autonomamente il mio lavoro, che non avrebbe fornito entrate immediate in cambio del inizio.

No - TopSecretWriters era diverso. Non ha funzionato. Era meno fare soldi Manuale di monetizzazione: la tua guida senza fronzoli per fare soldi blogI flussi di reddito residuo da un sito Web hanno motivato i blogger per anni. Condividerò con te le conoscenze e l'esperienza che ho acquisito da anni facendo soldi nel blog. Leggi di più e altro sull'avere grandi obiettivi e idee da condividere di cui sono appassionato. Era il mio modo di gettare il mio messaggio in una bottiglia nel vasto oceano di Internet, sperando che qualcuno alla fine avrebbe letto quelle parole e che potesse ispirarle a portare amici.

Oggi mi considero un blogger di discreto successo. Guadagno un reddito comodo scrivendo per gli altri, e il mio sito è quello che considererei un nuovo blog in aumento, sulla cuspide di sfondare in quella magica area finanziaria autosufficienza. È un momento emozionante.

Considerando che sono circa a metà di questa montagna che così tanti prima di me hanno scalato, ho deciso di prendere una pausa e dai uno sguardo più da vicino a quegli esploratori che sono venuti prima: co-fondatori dei loro siti Web che sono molto popolari oggi. Entrambi questi scrittori sono appassionati del lavoro che svolgono, ed entrambi guidano siti Web che quasi tutti coloro che leggono questo articolo riconosceranno.

Sto parlando di nientemeno che Vitaly Friedman di Smashing Magazine e Joshua Topolsky di The Verge.

Entrambi hanno concordato di darci un po 'di intuizione - e oserei dire qualche ispirazione - su ciò che serve per creare e far crescere siti Web popolari e di grande successo su Internet oggi.

The Verge - Redattore capo Joshua Topolsky

avviare un blog di successo

The Verge è elencato in tutto il web come uno dei 10 migliori blog di tecnologia in circolazione. È unico in quanto copre non solo le notizie tecnologiche, ma si concentra olisticamente sull'intera cultura della tecnologia e della scienza nel mondo di oggi. La sua ascesa alla fama è stata sorprendentemente veloce: il sito è stato fondato solo nel 2011 e ha iniziato a farne parte tra le prime 10 liste poco dopo.

Joshua Topolsky, co-fondatore e caporedattore di The Verge, ha accettato di sedersi e chattare con noi sulla fondazione di The Verge, e ciò che sentiva gli ha dato la possibilità di crescere così rapidamente, così velocemente.

Naturalmente, la mia prima domanda è stata esattamente questa: cosa ha reso il sito così popolare? La sua risposta - ripetuta durante l'intervista - è stata in realtà piuttosto semplice. Il suo segreto per il successo è il lavoro di squadra.

“Le due persone che hanno fondato il sito erano io e Marty Moe. Abbiamo in qualche modo elaborato l'idea e co-fondato il sito, ma abbiamo un gruppo. Anche se siamo i fondatori, c'è un gruppo di redattori che sono stati qui fin dall'inizio che hanno integrato il sito in quello che è. "

È fantastico, tuttavia, la tua pagina about ha anche menzionato una partnership con Vox Media, anche dal primo giorno?

“In origine era un sito chiamato SB Nation, che è una rete di blog sportivi. Quando Marty e io abbiamo portato l'idea di Verge, abbiamo deciso che dovevamo formare una nuova società. Quella nuova società è diventata Vox e ora Vox è The Verge, SB Nation e quindi Polygon, che è un sito di giochi che abbiamo lanciato a metà del 2012. "

Joshua mi disse che Jim Bankoff, CEO di SB Nation, decise di finanziare la fondazione di The Verge, e in in collaborazione con lui e Marty, hanno fondato il sito creando anche una nuova società chiamata Vox Media.

Ottenere un investimento di semi promuoverà la crescita

Certo, nella mia ricerca di elementi nella fondazione di The Verge che avrebbero potuto contribuire al rapido successo del sito, la mia prossima domanda sembrava ovvia.

Ho chiesto se il supporto di SB Nation significasse che lui e Marty avevano investitori esterni che seminavano The Verge.

"Esatto, nel senso che SB Nation è un'azienda finanziata da privati, finanziata con capitali di rischio e ora è diventata Vox Media. Quindi siamo finanziati privatamente dal capitale di rischio. "

Pensi che ciò abbia contribuito alla velocità con cui il Verge è cresciuto e è diventato così popolare?

"Non c'è dubbio che avere una piattaforma consolidata e avere soldi sia sempre positivo, ma ovviamente abbiamo avuto un ottimo team editoriale con cui iniziare, e abbiamo dato presto molte novità.

Molti di questi redattori provenivano da Engadget, dove ero caporedattore. La maggior parte del personale senior ha lasciato lì per avviare un nuovo sito. Quindi, abbiamo avuto un seguito da cui partire, ed è stato in qualche modo sorprendente che quando abbiamo iniziato il primo sito This Is My Next, abbiamo ottenuto un po 'di motivazione da quello. Niente soldi, niente pubblicità: era praticamente un sito WordPress, molto semplice. Abbiamo iniziato a vedere un traffico abbastanza grande su di esso. Questa è stata la nostra prima indicazione che eravamo sulla strada giusta, facendo solo qualcosa di indipendente e per conto nostro.

Penso che abbiamo attirato un po 'di pubblico che ci conosceva dal nostro lavoro precedente. E, sai, penso che siamo usciti dal cancello davvero grandi, e questo grazie alla piattaforma, all'investimento e al team.

Fin dall'inizio, il mio pensiero era, ora è molto difficile solo iniziare un piccolo blog con un paio di persone che ci lavorano. Nella nostra sfera, nel mondo della cultura tecnologica, c'è molta concorrenza. È molto difficile iniziare qualcosa di piccolo e farlo diventare grande in breve tempo. "

Ho chiesto a Joshua se The Verge è intenzionalmente molto focalizzato sulle notizie.

“Molto focalizzato sulle notizie e molto focalizzato sulla cultura. Dai un'occhiata alla nostra prima pagina in questo momento, abbiamo questo approfondito pezzo esclusivo sul design di Google; abbiamo un pezzo su come gli scienziati hanno trovato questo calamaro gigante su cui Discovery Channel sta realizzando un documentario. Se guardi tutto in cima al nostro sito in questo momento, è una vera miscela di copertura culturale, scientifica e tecnologica. Quindi, è proprio dove volevamo essere fin dall'inizio. È stato un po 'come mordere molto. Sapevamo che non avremmo potuto farlo se avessimo appena avviato un sito WordPress e avessimo solo poche persone che lo scrivevano. Sarebbe molto difficile catturare tutto ciò che volevamo catturare ".

Quindi, come sei riuscito a creare il collegamento di cui avevi bisogno con il capitale di rischio all'inizio?

“Conoscevamo il CEO di SB Nation. È un ragazzo di nome Jim Bankoff, che era alla AOL. Jim era in realtà il ragazzo che era responsabile di portare i weblog [Weblogs Inc.], di cui Engadget faceva parte, ad AOL quando era lì. Aveva lavorato in SB Nation ed era l'amministratore delegato.

In realtà ha contattato presto quando ha saputo che alcune altre persone e me ne stavamo andando. In sostanza, abbiamo avuto una conversazione e abbiamo deciso che questa era una partnership in cui volevamo entrare. Era solo una buona misura. Ha capito da dove venivamo e conosceva i problemi che avevamo avuto: cercare di far funzionare qualcosa all'AOL, perché era stato lì. ”

Ciò che questo feedback di Joshua ha chiarito è che c'è molto da dire su quanti investimenti hai in anticipo quando inizi un blog. Mentre ci sono molte cose che possono portare al successo - come una grande squadra editoriale, contenuti brillanti idee e un bel layout - in definitiva il principio dei "colloqui sul denaro" è ancora valido nel mondo di blogging.

Per lo meno, può migliorare notevolmente le probabilità di successo in un periodo di tempo più breve.

L'importanza di raccontare una buona storia

Tuttavia, quando guardi The Verge, è ovvio che la squadra ha davvero un vantaggio sulla concorrenza. Le storie ti saltano addosso, il layout si apre e la scrittura è di alta qualità e chiaramente curata. Gli articoli di notizie sono attentamente studiati e gli aggiornamenti della tecnologia sono rapidi e tempestivi.

Era ovvio per me, proprio dall'esplorazione del sito, che ci fosse molto di più nel successo del sito oltre a un mucchio di capitale di rischio.

Ho chiesto a Joshua, quali, se non altro, riteneva fossero le prime due cose che hanno aiutato The Verge a rimanere al di sopra della concorrenza? Joshua disse che il finanziamento era importante, ma divenne più evidente nel corso del nostro telefono conversazione sul fatto che ciò che sta alla base del successo di The Verge è un team affiatato e altamente professionale redattori.

“Penso che l'investimento e il grande team editoriale siano la cosa numero uno. Voglio dire, abbiamo fatto molte cose diverse e nuove in termini di design del nostro sito, il modo in cui volevamo fare le funzionalità e il modo in cui volevamo fare le recensioni. Tutto ciò deriva da un'enorme collaborazione tra i redattori. Secondo me, sei bravo solo come la squadra che hai. Il mio obiettivo, e l'obiettivo di ogni editore qui, era di riunire le persone migliori per collaborare.

E così, la prima cosa di cui sono grato e che penso che abbiamo fatto bene è che abbiamo trovato persone fantastiche a lavorare insieme. Li abbiamo spinti e loro ci hanno spinto e collettivamente ci siamo inventati grandi storie e scoop e cose davvero buone che abbiamo messo di fronte a un pubblico ".

avviare un blog di successo

Questo in realtà fa apparire un buon punto. Pensi che potrebbero essere state quelle grandi storie che hai colpito all'inizio che potrebbero aver schizzato alle stelle la tua crescita?

"Sto per dire che era una combinazione di fattori. Inizi a raccontare una storia quando crei qualcosa per te e quando la fai uscire nel mondo. C'è una narrazione che è stata creata. E penso che ci fosse una narrazione su di noi, e la gente diceva "Ehi, che succede con questi ragazzi? Potrebbe essere interessante scoprire cosa stanno facendo. "

Ma poi, non solo averlo, ma in realtà consegnare cose interessanti è molto importante. ”

Ci sono delle prime storie che spiccano davvero nella tua memoria come: "Ehi, questa è la prima grande storia che abbiamo colpito ed è stata enorme?"

Joshua rise un po 'prima di rispondere. Dopo essersi ripreso un po ', ha spiegato:

“Abbiamo avuto un grande appetito per la realizzazione di storie di lunga durata, con grandi layout e un grande componente video - video prodotti davvero con dovere. Una delle nostre prime grandi caratteristiche si chiamava "Condo at the End of the World", che era un pezzo di queste persone che costruivano condomini di sopravvivenza nel mezzo del deserto. E, sai, la reazione è stata enorme. La gente l'ha capito davvero e il video è stato davvero intenso.

Quella è stata la prima settimana che abbiamo lanciato, penso, e quando ho visto la reazione a questo - la gente dice "Woah, guarda questo layout e guarda questa storia", ed è stata condivisa in tutti i tipi di luoghi. È allora che ho pensato che la nostra idea, quello che avevamo, avrebbe davvero funzionato e che la gente l'avesse capito immediatamente. "

La forma lunga è la nuova forma

Una delle "regole empiriche" di lunga data nel mondo dei blog è che le persone non sono interessate a sedersi al computer e leggere un lungo post sul blog. La regola generale era che la lunghezza perfetta per un articolo era in media tra le 600 e le 1200 parole e non più di quanto avresti perso il lettore.

Quello che troverai su The Verge è che, sebbene ci siano certamente molte brevi e veloci notizie o aggiornamenti sul blog, troverai anche molte funzioni di lunga durata di oltre 2.000 parole. Molti di loro presentano anche foto grandi e belle o videoclip ben creati.

È chiaro che - fedele al suo nome - The Verge si trova sull'orlo della prossima grande novità nel blog.

avviare un blog di successo

Joshua ha spiegato questo cambiamento di strategia, andando contro il grano del "vecchio modo" di blog.

"Prima di allora, prima di iniziare a pubblicare questi investimenti a lungo termine, c'era la sensazione che la gente non lo facesse vogliono leggere grandi storie, o che non vorrebbero leggere storie lunghe, o che non erano interessati a spendere tempo.

Nell'estate del 2011, quando abbiamo lanciato, è stato davvero un sentimento forte. La gente lo vuole veloce, economico e sporco, giusto? Ma quando abbiamo iniziato a pubblicare queste cose, c'era un immediato, chiaro appetito per questo. Questo è stato un grande indicatore per me che le cose avrebbero effettivamente funzionato. "

Ci sono momenti che avresti fatto diversamente - qualcosa che oggi considereresti un errore amatoriale?

“La cosa più difficile è stata permetterci di rompere le vecchie abitudini, lasciarci sperimentare di più e lasciarci entrare luoghi scomodi nel senso che, "Ehi, forse funzionerà e forse non funzionerà, ma ci proveremo perché crediamo in "Questa è una di quelle cose che richiede un po 'di tempo quando vieni da un mondo di" Ehi, devi tirare fuori un palo ogni venti minuti.'

Quando vieni da quel mondo, il tuo cervello funziona in modo leggermente diverso. Quindi, qualcosa su cui lavoriamo ogni giorno sta cercando di rompere tutte quelle vecchie cattive abitudini del semplice blog, e invece pensare al quadro più ampio e alla storia più grande. ”

E se potessi fare tutto quello che vuoi?

Una caratteristica unica di The Verge è che utilizza una propria piattaforma personalizzata. Non è basato su WordPress. Ho chiesto a Joshua se ciò stesse effettivamente limitando in alcun modo, dal momento che non esisteva la libreria di strumenti pronti disponibili per "aggiungere" alla piattaforma di base.

Joshua non ha esitato a sottolineare che la piattaforma Vox era un vantaggio, non uno svantaggio, perché consente al team di Verge di creare in modi che prima non erano possibili nel vecchio "blog" vecchio stile formato.

“Penso che la piattaforma sia solo una pagina vuota. Penso che la nostra piattaforma ora sia solo un grande libro aperto. Il trucco è capire come disegnare sulla pagina, sai? Quando inizi a rimuovere i limiti, quando dici bene, ero in grado di fare solo questo post sul blog a colonna singola, ma ora posso fare queste grandi e belle funzionalità; quando ho un team di video e posso fare questo tipo di mini documentari; o voglio mettere un nuovo spettacolo sul nostro sito e avviare un nuovo podcast o avviare un nuovo spettacolo video settimanale o mensile - inizi ad andare, amico, posso fare un po 'quello che voglio.

Devi iniziare a entrare nella mentalità di come lo scolpisci? Se potessi fare tutto quello che vuoi, può essere molto caotico quando non sai esattamente cosa vuoi fare o come vuoi farlo. Penso che gran parte del nostro ultimo anno di lancio abbia costruito la nostra struttura e come rendere ogni pagina davvero bella e preziosa. "

L'approccio di Joshua è in realtà molto singolare nel mondo dei blog di oggi "incentrato sulla ricerca", in cui i blogger monitorano costantemente le statistiche delle loro pagine e cercano modi per aumentarle. Joshua dice che ha deciso di gettare tutta la mentalità fuori dalla finestra e tornare a ciò che molti vedrebbero come l'approccio alla vecchia scuola di redazione di riviste, se costruisci qualcosa di interessante e bello, lo faranno i lettori venire.

"Dal primo giorno, il mio mandato numero uno è stato per tutti, non inseguire le visualizzazioni di pagina. Non inseguire ciò che pensi piacerà alla gente, insegui le cose che ritieni davvero interessanti. Dopodiché. Ci siamo fidati molto del nostro istinto e il nostro istinto ha avuto ragione. Questo mi dà un enorme senso di eccitazione per andare avanti.

Ho appena scoperto che se hai una squadra di cui ti fidi, e tutti lavorano insieme, puoi fare ipotesi, puoi fare chiamate in cui potresti essere nervoso in altre situazioni. Puoi dire, hey lascia andare con il nostro coraggio su questo. Se pensi che sia buono, eseguiamolo. Raccontiamo la storia. È stato davvero fantastico per noi ".

Un messaggio chiave che continuavo a sentire parlando con Joshua era l'importanza di pensare in grande e di uscire fuori dagli schemi, andando fuori dalla zona di comfort. È certamente facile per i blogger entrare nella routine quotidiana di pubblicare post e attenersi a un design del sito che tutti dicono "giusto", ma il messaggio di Joshua è di essere diverso.

Si tratta di distinguersi e fare cose che inducono le persone a guardarti e dire "Wow, guarda cosa sta facendo questo blogger". È allora che accade la magia.

Smashing Magazine - Redattore capo Vitaly Friedman

avere un blog di successoEro molto entusiasta di avere l'opportunità di chattare con Vitaly Friedman, caporedattore e co-fondatore di il sempre popolare blog sulla tecnologia - in effetti uno dei principali blog di web design su Internet - Smashing Rivista.

L'ascesa di Smashing Magazine non è stata così rapida come The Verge. È stata fondata nel 2006 da Sven Lennartz e Vitaly Friedman. Il sito è stato uno dei preferiti dai web designer fin dall'inizio, ma si concentra anche su altri settori della tecnologia come software e recensioni di strumenti web.

Proprio come MakeUseOf, Smashing Magazine ha uno staff che si estende in tutto il mondo e proviene da diverse nazionalità e religioni. Il sito è stato classificato su Internet come uno dei 10 migliori blog di tecnologia e facilmente uno dei 10 migliori blog di web design al mondo.

Quindi, è stato un vero onore parlare con Vitaly Friedman di ciò che ha provato a rendere Smashing Magazine un successo così straordinario.

Crescere un sito da zero

Ho iniziato l'intervista chiedendo a Vitaly del primo anno in cui lui e Sven hanno fondato Smashing Magazine e quali erano le loro speranze e sogni per il sito.

"Ad essere onesti, non avevamo grandi progetti o ambizioni quando abbiamo lanciato il sito nel 2006. È stato tutto un esperimento casuale. A quel punto non avevamo pianificato nulla. Non avevo speranze, sogni o paure riguardo al sito, sembrava solo qualcosa che facevamo da parte. Qualcosa che non contava molto.

Adoro ancora questa sensazione di creare cose che non sono perfette, non sono del tutto giuste, non sono permanenti. Mi dà un motivo per andare a cambiarli, ottimizzarli, migliorarli, renderli diversi. Ero un perfezionista, ma non cerco più la perfezione, non ha senso ".

Smashing Magazine è stata fondata nel settembre del 2006 e tre anni dopo, nel 2009, WebDesignDev ha votato Smashing come uno dei primi 30 blog di web design e nel 2012 il Daily Tekk ha elencato Smashing tra i primi 10 per creatività e design. IncomeDiary lo ha elencato come il 5 ° miglior blog di guadagno su Internet.

Da quel primo giorno, fino al successo del 2012, cosa diresti che è andato come previsto e che cosa è risultato completamente diverso da come avevi immaginato?

"Beh, dal momento che non avevamo aspettative, le cose sono andate abbastanza bene, ad essere sinceri. Naturalmente abbiamo avuto alti e bassi, ma si trattava di fare la cosa giusta nel modo giusto. È sempre stato molto importante per me creare qualcosa di tangibile e prezioso da usare per designer e sviluppatori. Proprio come ho imparato così tanto dai numerosi post del blog nel 2002-2004, volevo restituire, e volevo creare qualcosa che mi avrebbe aiutato nel mio lavoro quotidiano come designer freelance bene.

Quello che non sapevo è che a un certo punto avremmo preso una strada editoriale molto diversa, passando da articoli di "pop / masse" come "50 fantastici sfondi sgangherati", a un pubblicazione professionale e rispettabile in cui ogni articolo passa attraverso una serie di recensioni per assicurarsi che soddisfi gli elevati standard di qualità che fissiamo per i nostri pubblicazione. Mi sorprende il modo in cui le cose sono cambiate nel corso degli anni e sono davvero orgoglioso di questo cambiamento. ”

Se lo costruisci, arriveranno... Alla fine

Sono stati necessari molti investimenti anticipati e perdite per avviare la crescita precoce? Puoi condividere a che punto Smashing Magazine è diventato redditizio e come ti è sembrato?

"Ad essere onesti, non abbiamo avuto alcun investimento a parte il tempo impiegato per scrivere gli articoli e pubblicarli online. Abbiamo iniziato senza pubblicità, perché non avevamo idea che qualcuno sarebbe interessato a quello che abbiamo fatto. Ma poi, quando abbiamo visto arrivare sempre più traffico, abbiamo aggiunto annunci Google AdSense per coprire almeno i costi del traffico. Ha funzionato abbastanza bene abbastanza rapidamente.

Poiché non avevamo costi enormi e lavoravamo come una squadra di due persone e mezzo, tutto era abbastanza semplice. È stato solo alla fine del 2009 che abbiamo finalmente fondato un'azienda e assunto persone per lavorare sui nostri Smashing Books ed eBook. Smashing Magazine stesso è diventato redditizio circa 8-12 mesi dopo che è stato pubblicato. "

Qui, Vitaly descrive un percorso completamente diverso verso il successo, non molto diverso da quello di MakeUseOf, in effetti. Nessun investimento esterno importante, solo un paio di ragazzi che hanno lavorato per costruire il sito da zero. Questo è quasi un esempio diretto dello scenario descritto da Joshua come un compito "molto difficile".

Ciò che la storia di Smashing Magazine rivela è che il lavoro non è impossibile: richiede solo più tempo e richiede una grande dose di unità, motivazione e perseveranza.

avere un blog di successo

C'è qualcosa che avresti cambiato su come hai gestito il sito negli anni? Ci sono state lezioni che ti piacerebbe tornare indietro e fare di meglio?

"Non mi pento delle mie decisioni e penso che l'aumento del traffico all'inizio sia stata la decisione assolutamente giusta da prendere. Abbiamo avuto una reputazione molto strana e spiacevole per un po 'a causa di ciò. Il controllo di qualità, la correzione di bozze e le linee guida editoriali non erano ancora abbastanza sviluppati, il che ha causato una fase piuttosto strana nell'evoluzione del sito. Con la storia del sito e il basso livello di grammatica, gli articoli sembravano un po '... personali e umano, ma non ci ha aiutato a costruire una buona reputazione, quindi potrei voler rivedere quella fase nella nostra storia.

Inoltre, non prenderei troppi progetti contemporaneamente e preferirei lavorare su pochi progetti per assicurarmi che siano realizzati / realizzati correttamente. È davvero molto importante. Inoltre, assicurati di imparare a dareavere un blog di successo il pieno controllo del tuo lavoro. Ad un certo punto, ti renderai conto che non puoi fare tutto da solo e devi imparare a comunicare i tuoi valori e la tua filosofia. Non è facile come si potrebbe pensare. "

Sei in grado di offrire ai blogger start-up alcuni suggerimenti e consigli su ciò che serve davvero per costruire un sito Web di successo come Smashing Magazine su Internet oggi?

“Non esiste una ricetta magica per questo. Credo che spesso si tratti di scrivere qualcosa che è importante per un gruppo di persone nel momento giusto. Se sei un esperto nel tuo campo, hai già qualcosa da dire, quindi questa potrebbe essere la tua nicchia per cui scrivere. Non aver paura di entrare in una nicchia, è una fantastica opportunità per iniziare qualcosa di piccolo che può poi diventare qualcosa di più grande.

E non pensare di costruire qualcosa di enorme e di successo. Abbi cura della tua piccola creazione, lasciala fiorire e crescere lentamente, curala e vedrai che raccoglierà frutti che puoi solo sperare. Devi solo preoccuparti e mettere il tuo cuore nella tua creazione. Ma è probabile che non funzionerà affatto se lo vedi come un lavoro o un lavoro. Devi essere personale, onesto, autentico, trasparente e scrivere su ciò che ami fare. Allora le persone ti troveranno e torneranno da te. "

La ricetta segreta del successo

Smashing Magazine e The Verge sono due delle migliori storie di successo su Internet negli ultimi anni. Ciò che amo di questi due successi è che i loro percorsi per arrivarci sono così diversi.

Nel primo caso, hai un sito che è diventato famoso in meno di tre anni, con un forte sostegno finanziario e una squadra editoriale di successo. Nell'altro caso, hai un sito Web avviato da due ragazzi come un lavoro d'amore, che alla fine è cresciuto fino a diventare uno dei siti tecnologici più redditizi online.

Due percorsi ampiamente diversi verso un luogo di successo di cui invidiosi sono innumerevoli blogger e proprietari di siti Web. Quindi quali sono gli ingredienti comuni nella ricetta del successo nel blog? Quali sono quegli elementi chiave che hanno portato sempre più lettori sia a Smashing Magazine che a The Verge?

Quando parli di successo e stai solo prendendo in considerazione queste due storie di successo, sembra che ci siano tre fattori principali.

Il primo è scrivere di ciò che ami. Gli editor di Verge hanno lasciato un posto per lanciare un nuovo sito in un formato e uno stile che amavano. Vitaly e Sven si sono concentrati su una nicchia di cui adoravano scrivere.

Il secondo è di qualità. Joshua ha spiegato che The Verge ha avuto un team di redattori esperti fin dal primo giorno, offrendo un grande vantaggio in termini di qualità fin dal primo giorno. Vitaly ha descritto l'evoluzione di Smashing Magazine attraverso una fase imbarazzante di crescita in un luogo in cui pezzi pubblicati che passano attraverso diverse fasi di revisione.

Infine, il terzo elemento sta trovando un modo per essere unico e nuovo. Vitaly descrive il valore di ottenere un punto d'appoggio in una nicchia di tuo e quindi accrescere la tua posizione lì. Joshua descrive l'importanza di allontanarsi dal "vecchio modo" di fare le cose, e invece di lasciarsi andare in posti scomodi, di sperimentare cose nuove.

Entrambe queste storie - quella di The Verge e di Smashing Magazine - sono storie di successo, ma ciò che è importante ricordare è che sono anche storie molto diverse. Rivelano che indipendentemente dal percorso che intraprendi, il successo arriva a coloro che - nelle parole di Vitaly - scrivono di qualcosa che è importante per un gruppo di persone al momento giusto.

Ora è sempre il momento giusto. L'unica domanda è di ciò che ritieni sia abbastanza importante da scrivere e poi farlo accadere.

Terra astratta tramite Shutterstock,Laptop e tazza di caffè tramite Shutterstock

Ryan ha una laurea in ingegneria elettrica. Ha lavorato 13 anni in ingegneria dell'automazione, 5 anni in IT e ora è un ingegnere di app. Ex amministratore delegato di MakeUseOf, ha parlato a conferenze nazionali sulla visualizzazione dei dati ed è stato presentato su TV e radio nazionali.